Servizi di shuttle vs trasporti pubblici: chi conviene?

Quasi sempre, gli spostamenti tra gli aeroporti e il centro città sono vissuti con preoccupazione dai viaggiatori.

Normalmente, infatti, gli hub principali sono molto lontani dal centro e questo comporta la necessità di organizzarsi, in assenza di autonomo mezzo di locomozione, per potersi spostare.

In città come Roma, ad esempio, può essere necessario raggiungere il centro da Fiumicino (o viceversa), oppure arrivare a Civitavecchia per imbarcarsi alla volta delle isole, e così via.

O, addirittura, atterrare in un’aeroporto e andare in un altro o raggiungere da qui la stazione portuale.

Ovviamente, in questo i mezzi pubblici soccorrono nella maggioranza dei casi, offrendo un servizio quotidiano a prezzi contenuti.

Tuttavia, come sempre accade, economicità non corrisponde a qualità. Si tratti di ritardi, coincidenze che saltano, mezzi datati e rallentamenti di ogni tipo, i trasporti pubblici possono mettere alla prova anche i più pazienti.

Ecco perché, in questo approfondimento, cercheremo di capire chi conviene di più nella sfida tra mezzi pubblici e servizi di shuttle aeroportuali.

Consideriamo un esempio estremo, ma non certo infrequente: atterro in aeroporto a Roma e ho l’esigenza di prendere il traghetto.

Mi servirà, quindi, capire come funziona il trasporto dall’Aeroporto di Fiumicino a Civitavecchia, tenendo conto che non esiste una linea diretta tra le due località.

Considerata la distanza tra i due hub, se si prendessero i mezzi pubblici sarebbe necessario far fronte ad un tempo di attesa incredibilmente più lungo: infatti, bisognerebbe attendere il trasporto verso il centro di Roma e da qui prenderne un altro che permetta di raggiungere l’area portuale.

Senza contare il rischio di possibili ritardi, che potrebbero vanificare la coincidenza con inevitabili conseguenze rispetto alle tempistiche e alla scomodità di dover attendere.

Tutto questo, ovviamente, non può succedere se si usufruisce di un servizio di shuttle serio e professionale.

Prenotando il trasporto e definendo destinazione, tappe e numero di viaggiatori, infatti, sarà possibile raggiungere con comodità le diverse destinazioni rilevanti, senza alcun rischio in termini di tempo o altri contrattempi (nell’esempio fatto, la partenza di un traghetto, la chiusura della stazione, uno sciopero dei mezzi e così via).

Nel confronto tra i mezzi pubblici e un servizio shuttle che permetta di collegare le principali destinazioni interessanti per i viaggiatori, sembra che non ci siano grandi margini di partita.

Certo, i mezzi pubblici rappresentano una soluzione più economica rispetto a quella di uno shuttle bus.

E tuttavia, quanto può valere risparmiare qualche euro rispetto alle attese e allo stress che, purtroppo, sono connessi al servizio pubblico?

Peraltro, rivolgendosi ad agenzie specializzate nel trasporto organizzato di passeggeri come Civitavecchia ShuttleExpress sarà possibile beneficiare non soltanto di un servizio attento e professionale, ma anche della personalizzazione alle più diverse esigenze di trasporto (come, ad esempio, la definizione di tappe per raccogliere altri passeggeri).

Il tutto a tariffe decisamente interessanti e godendo della massima comodità e disponibilità assicurate dall’azienda.

Per ulteriori informazioni sulle tratte servite e sulle condizioni della prenotazione, è possibile visitare il link http://www.civitavecchiashuttleexpress.com e individuare l’apposito servizio di interesse o compilare il form per procedere alla prenotazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.