Le più belle località del Lago Maggiore

Oggi vi faremo compagnia scoprendo insieme alcune delle più belle località del Lago Maggiore, il lago prealpino che si estende fra Svizzera e Italia.
Durante la primavera e l’estate il Lago Maggiore si trasforma in un luogo magico, variegato di colori e dall’atmosfera rara che rendono le sue località, davvero uniche e suggestive.

Se siete in procinto di organizzare una bella vacanza con la voglia di scoprire posti indimenticabili,vi illustreremo 4 località da visitare assolutamente se siete in viaggio verso il Lago Maggiore.

LE ISOLE BORROMEE

Il Lago Maggiore, pur non essendo il più grande sul territorio, ospita molte isole ed isolotti tra le quali appunto le Isole Borromee.
Queste Isole incorniciano il Lago Maggiore di fronte a Stresa ed il modo più rapido ed economico per raggiungerle è sicuramente usufruendo di un battello di linea salendo a bordo dal Lido di Carciano.

ISOLA MADRE

L’Isola Madre è la più estesa rispetto ad Isola Bella ed Isola Dei Pescatori ed un vacanza alla scoperta di queste 3 isole è adatta per chi è alla ricerca di luoghi immersi nel verde e dell’arte.

L’isola Madre, infatti ,vanta vastissimi giardini che il il clima mite rende davvero suggestivi,casa di molte specie animali. Il tutto sorvegliato dal Palazzo Borromeo costruito nel ‘500 nella parte più alta dell’Isola. Non sarebbe inusuale trovare a passeggio Pavoni e Papagalli in totale tranquillità.

ARONA

Arona è collocata sulle rive Piemontesi del Lago Maggiore ed qui che sono stati ritrovati i resti dei primi insediamenti umani. Si può visitare il Colosso di San Carlo Borromeo, una statua dai 35 metri di altezza che padroneggia sul lago.
Ad Arona si può far visita anche alla Colleggiata della Natività di Maria Vergine o il Santuario del Sacro Monte di San Carlo.

VILLA TARANTO

Villa Taranto si trova a Verbania e da Aprile fino ad Ottobre è possibile visitare il giardino aperto al pubblico. All’interno potrete ammirare una varietà copiosa di piante esotiche dal valore incommesurabile. Villa Taranto è nota in tutto il mondo per il suo giardino botanico e chiunque sia stato a Verbania per tempi brevi o lunghi, per vacanza o per poche ora si è lasciato avvolgere sicuramente dalla bellezza di questo giardino.
Gli amanti della natura non potranno fare a meno di visitare questo magico posto.

LE SPIAGGE VERSO IL PIEMONTE

Chi durante i mesi estivi non cerca di allontanarsi dall’afa e dalla caotica vita della città? Purtroppo non è sempre possibile spingersi verso il mare alla ricerca del meritato relax,ma si può optare per alternative altrettanto
Incantevoli.
Il Lago Maggiore vi offrirà anche tantissime spiagge sulle quale godersi il meritato riposo.

CANNOBIO LIDO

È senza ombra di dubbio la spiaggia più conosciuta di tutto il lago, in provincia di Verbano Cusio Ossola.
Famosa per i grandi spazi per i bagnanti e per sua ineguagliabile veduta. Ideale per gli amanti degli sport a vela. Sarà quindi visitata dagli appassionati del windsurf, kitesurf e sport simili perché un’altra sua caratteristica è proprio il suo dolce vento che ,oltre a rendere piacevolmente fresco il clima per i i suoi turisti, favorirà la pratica di queste attività sportive.
Tranquilli! Anche i principianti o persone del tutto inesperte potranno divertirsi con gli sport a vela, in quanto sono presenti numerosi centri per l’insegnamento di varie discipline e sport.

PERCHE VISITARE IL LAGO MAGGIORE

I motivi per cui visitare il Lago Maggiore sono davvero innumerevoli, per chi è alla ricerca di arte, di natura o di storia. Tanti motivi per soggiornare presso una delle località del Lago Maggiore anche per chi ha voglia di rilassarsi e fare sport. Che sia una vacanza in famiglia, con gli amici oppure un viaggio romantico il Lago Maggiore vi darà mille motivi per tornare una volta ancora per continuare a scoprire e conoscere tutte le sue bellezze tra isole, borghi e spiagge.

Come sfruttare il tempo libero come fonte di guadagno

Il tempo libero può diventare un guadagno

Far fruttare il proprio tempo libero trasformandolo in una fonte di guadagno è il sogno di molti. Online e nella vita reale esistono numerosi metodi per creare un guadagno extra. Non solo, gli studenti potranno utilizzare questi semplici trucchetti per creare da zero una proprie entrata personale, indipendente dal mantenimento dei propri genitori.

Dog sitter

I padroni di cani per motivi lavorativi e personali possono necessitare di una persona fidata che accompagni il proprio animale domestico al parco per qualche passeggiata o si occupi di lui durante il weekend. Con un semplice annuncio sui propri canali social, sui siti specializzati e affliggendo qualche manifesto con il proprio numero di telefono (o altro contatto come mail, Instagram, Facebook ecc…) è possibile mettere a disposizione qualche ora della propria giornata o il weekend per guadagnare svolgendo la professione di dog sitter.

Vendere oggetti o vestiti inutilizzati

Molte applicazioni e siti online mettono a disposizione degli utenti uno spazio all’interno del quale creare il proprio negozio virtuale. Basta aprire i propri cassetti o il guardaroba per rendersi conto di possedere indumenti mai usati, in alcuni casi dotati di cartellino, che non aspettano altro di avere una nuova vita. Caricando semplicemente una foto del capo è possibile guadagnare e fare del bene al pianeta. Allo stesso modo è possibile vendere scarpe, arredi, decori per la casa, attrezzi, tessili e tutto ciò a cui si desidera dare una nuova vita. Scegliendo la giusta piattaforma e inserendo una fotografia del prodotto è possibile trasformare il proprio tempo libero in una fonte di guadagno.

Guadagnare con i sondaggi online

Con la diffusione di internet chiunque ha potuto trovare in rete un metodo per sfruttare il tempo libero guadagnando. Tra i molti disponibili uno dei più noti è senza dubbio quello dei sondaggi. Per farlo è sufficiente iscriversi alle piattaforme che si occupano di raccogliere e promuovere sondaggi. In linea generale, questi permettono di guadagnare rispondendo ai sondaggi disponibili o ricevuti via mail. In pochi istanti è possibile guadagnare qualche euro (dipende dalla tipologia di sondaggio, da chi lo ha commissionato e da numerose altre variabili) per poi riscuotere l’incasso al raggiungimento di una soglia prestabilita.

Guadagnare vendendo foto

Come per i sondaggi, esistono online numerose piattaforme che permettono a fotografi e artisti di vendere le proprie fotografie per scopi pubblicitari e commerciali. Chiunque possegga una buona macchina fotografica e qualche competenza in ambito digitale può sfruttare il proprio tempo libero realizzando immagini utili al mercato (basta effettuare qualche ricerca sul web per capire quali sono le fotografie più richieste o di cui vi è necessità in ambito commerciale). Il guadagno in questo caso è molto variabile, aumenta senza dubbio all’aumentare delle vendite ma anche in base alla tipologia di fotografie proposte e alla qualità di queste ultime.

5 esercizi per mantenersi in forma a casa

Con l’emergenza coronavirus palestre e centri estetici sono stati chiusi, la quarantena ed il tempo libero costringono ad uno stile di vita piuttosto sedentario e le quantità di cibo assunte sono aumentate. Con un po’ di impegno però è possibile mantenersi in forma anche a casa: ecco i cinque migliori esercizi. Non servono attrezzi particolari e non è nemmeno necessario essere degli sportivi; anche i principianti possono seguire questa sporty routine ed iniziare a vedere gli effetti già dalle prime settimane.

Esercizi per il riscaldamento: i jumping jack
Prima di iniziare con gli esercizi più pesanti è importante dedicare almeno cinque minuti al riscaldamento, per preparare così i muscoli all’esercizio ed evitare strappi e contratture. I jumping jack sono gli esercizi ideali per favorire il coordinamento del corpo e la preparazione dei muscoli. Si tratta di piccoli saltelli sul posto che devono essere eseguiti in un determinato modo. Innanzitutto, la posizione base deve prevedere le gambe leggermente aperte e le braccia all’insù. Questa è la posizione in cui deve partire il salto, per l’atterraggio invece la posizione è diversa, le gambe chiuse ed i piedi uniti e le braccia strette lungo il corpo. Questo esercizio deve essere ripetuto per cinque minuti in serie da 15 con un 30 secondi di intervallo tra una serie e l’altra.

Inizio: lo skip alto
La sessione può iniziare con un esercizio abbastanza semplice ma molto efficace. Lo skip alto altro non è che una corsa con le ginocchia alte verso il petto. In casa è possibile fare dei mini percorsi tra una parete e l’altra. Chi ha il giardino ha l’opportunità di svolgere gli esercizi all’aperto e ovviamente sarà facilitato dall’ambiente. In ogni caso, è importante iniziare in maniera blanda con una corsetta lenta per poi intensificare il ritmo verso al fine. A questo esercizio dovrebbero essere dedicati almeno 10 minuti.

Gli squat per i glutei
Gli squat sono l’esercizio che non deve mancare nella sessione di allenamento di quelle donne che vogliono avere cosce tornite e glutei da favola. Si tratta di un esercizio molto semplice, che delinea i muscoli della parte bassa del corpo in maniera estremamente efficace. Per questa posizione, bisogna partire con i piedi distanti, quasi quanto l’apertura delle spalle. Il movimento verso il basso deve essere lento e fluido con la schiena dritta, i glutei i fuori e le anche alla stessa altezza delle ginocchia. Quando le cosce saranno perpendicolari al pavimento si potrà iniziare la risalita, sempre con la schiena dritta e i glutei contratti. Per questo esercizio è sufficiente eseguire 15 piegamenti per 4-5 serie. Più ci si allena più semplice sarà la sessione. Per facilitare la riuscita dell’esercizio è possibile anche tenere un bastone in mano in posizione orizzontale.

Addominali: i crunch
L’esercizio più importane del mondo del fitness è il crunch, perfetto per avere addominali scolpiti e pancia piatta. Per eseguire i movimenti non serve alcun attrezzo, basta stendersi supini, sollevare le gambe per formare un angolo retto e sollevare le spalle per avvicinarsi il più possibile al bacino. L’esercizio è un po’ impegnativo inizialmente ma poi sarà molto più leggero. Perché riesca al meglio, il segreto è controllare la respirazione; nel momento in cui ci si solleva bisogna inspirare profondamente, al contrario al momento della discesa, occorre espirare. Il movimento e la respirazione dopo un po’ diventeranno naturali e molto più semplici. Per questo articolo si consiglia di eseguire 5 serie da 10 ripetizioni.

Esercizi total body: flessioni
Le flessioni sono tra gli esercizi più odiati ma anche quelli più efficaci per allenare più parti del corpo. Bicipiti, tricipiti e pettorali trarranno beneficio da questo esercizio. Per eseguirlo al meglio è necessario posizionarsi proni con le mani in posizione poco più larga delle spalle e sollevarsi facendo forza con le spalle. Almeno 10 ripetizioni per 5 serie, consentiranno di avere risultati immediati.

Le bellezze storiche e naturalistiche del Piemonte

La regione del Piemonte in Italia viene paragonata anzi collegata al termine di eleganza per la sola presenza delle Residenze Sabaude. Apprezzata anche la tranquillità che l’aria trasmette nella zona del lago Maggiore, oltre al godimento del fascino che tramandano i paesaggi naturali ed alpini. Oltre a questo però possiamo notare che vi è la presenza sulla regione di tante bellezze storiche e naturalistiche.
Il capoluogo della regione è Torino, famoso soprattutto perchè è un comune ricco di storia, di arte, di cultura e vi è molto divertimento.
A Torino alcune zone sono molto note come Piazza Castello, che è ritenuto da sempre cuore della vita cittadina e da li che le persone iniziano il loro tour per visitare la città.
I cittadini sono incantati anche del Palazzo Reale, dal Duomo e dal Palazzo Madama. Questi ultimi citati corrispondono al patrimonio culturale e monumentale della città di Torino. Il gioiello più prezioso nella città è dato dalla Mole Antonelliana ed il proprio edificio corrisponde con la sede del Museo Nazionale del Cinema. Esso è il simbolo inoltre anche di altri musei come quello Egizio, di Arte Antica e del Museo dell’automobile.

Quindi brevemente possiamo vedere che la regione del Piemonte ha un ricco patrimonio culturale, artistico e paesaggistico composto da monti, laghi, castelli, dimore storiche e tanto altro.
Per le persone che vorrebbero visitare tale regione e sono indecisi oppure non sanno da dove cominciare ci sono numerossime guide che suggeriscono dei tour. Per esempio infatti vengono consigliati dieci posti obbligatori da visitare. Tra questi posti ritroviamo:

  • Il santuario di Oropa. Questo santuario è collocato nel Sacro Monte di Oropa (proprio come si ispira il suo nome), l’Unesco l’ha riconosciuto come patrimonio culturale nell’anno 2003. Secondo la tradizione, la costruzione di tale santuario ammonta nel IV secolo ed è previsto la costruzione di un’antica Basilica, della Basilica nuova, il museo dei tesori,gli edifici per i pellegrini, l’appartamento reale e la biblioteca.
  • Favolosa è la villa Taranto con i propri giardini ricoperti di verde ed è situata nelle vicinanze del lago Maggiore. Amante di tale posto sono le persone amanti di botanica. Essa viene considerata come un’opera d’arte naturalistica siccome va a comprendere nel proprio giardino fiori proveniente da ogni parte del mondo offrendo nella bella stagione uno spettacolo.
  • un’altra opera da visitare è la Sacra di san Michele che va a comprendere la Forestiera, il Monastero Nuovo e la Nuova Chiesa insieme alla torre della Bell’Alda. E’ apprezzata molto dagli esperti non solo per la sua ricca storia a livello di architettura oppure per la sua bellezza artistica ma anche perchè viene considerata una dei tre punti di una linea energetica.
  • in questo settore è stato collocato anche la muraglia piemontese che è considerata splendida. La muraglia piemontese viene chiamata Forte di Fenestrelle. La propria costruzione avviene tra il XVIII e il XIX secolo ed è estesa per 5 km.
  • Facendo riferimento al lago maggiore troviamo la presenza delle isole Borromee che compongono un piccolo arcipelago. Queste isole vengono consigliate perchè su di esse vi sono dei palazzi splendidi da poter ammirare siccome sono dotati di saloni decorati, con la presenza di dipinti e di grandi giardini con molti fiori e piante che offrono un panorama incantevole.
  • presente è anche la Reggia di Venaria (come citata nell’introduzione). Essa è il primo luogo di visita perchè è possibile ammirare le sue bellissime sale, la cornice della scuderia e il giardino offre delle mostre per fiori e pianti presenti al suo interno.
  • nel comune di Nichelino, comune distante da Torino, è presente la Palazzina di Caccia fatta costruzione su volontà di Vittorio Amedeo II di Savoia. Viene consigliato per la visita per la presenza del salone ovale, arricchiti con dipinti che rappresentano l’arte venetoria. Il giardino è stato aperto al pubblico per le visito nel 2016.
  • Consigliato è inoltre un borgo di origine medievale che va ad estendersi sulle rive del lago di Orta e corrisponde all’orta di San Giuliano.
  • nel comune di Agliè poco distante da Torino vi è collocato il castello ducale, considerata una residenza sabauda molto particolare e caratteristica. LA costruzione di quest’ultimo risale al Medioevo.
  • l’ultimo consigliato e non meno importante degli altri è la Forte di Exilles. Esso corrisponde al più antico monumento e struttura difensiva del Piemonte.

5 cose che gli uomini trovano attraenti in una donna

Di seguito vedremo insieme 5 aspetti che gli uomini amano vedere nelle donne. Buona lettura!

Femminilità

Le donne tendono ad amare gli uomini forti e mascolini, e allo stesso modo, gli uomini amano le donne sexy e femminili. Ma nella società odierna, la nostra definizione di femminilità può diventare un pò confusa. Molti di noi interpretano erroneamente la femminilità come passiva e un ostacolo. Questo non potrebbe essere più lontano dalla verità. Il fatto è che, nonostante il cambiamento di ruoli tra uomini e donne, una cosa rimane vera: il fattore più importante che attrae gli uomini verso le donne è la femminilità.

Essere femminili significa possedere il tuo potere sessuale. Conosci il tipo di donne di cui parlo: quando cammina per strada, cammina con la schiena dritta, il mento in alto e con un forte sex appeal. Questa è una donna che la gente non riesce a staccare gli occhi di dosso.

Si tratta di camminare, sedersi, parlare e muoversi con sexy sicurezza. Si tratta di flirtare con quella bellezza femminile seducente e affascinante. Una donna che comprende il potere della sua femminilità sa di avere un valore elevato, che non ha bisogno di un uomo che si prenda cura di lei ed è sicura di ciò che è veramente. Questo è il tipo di donna femminile che un uomo ama.

Senso dell’umorismo

Non importa chi sei e di che sesso sei interessato, tutti sono attratti da una persona che può farli ridere. Non è diverso per gli uomini. La ricerca ha anche scoperto che agli uomini piacciono le donne che ridono delle loro battute e possono far ridere anche loro. Questo non serve solo per raccontare barzellette divertenti. Dopotutto, non siamo tutti naturalmente arguti.

Ma si tratta di persone che possono ridere insieme. Quando non puoi fare a meno di ridere in sincronia, passare del tempo insieme diventa eccitante, positivo e divertente. Tuttavia, ciò che agli uomini non piace è quando le donne usano costantemente l’umorismo che le prende in giro. Quindi, se puoi evitarlo, cerca di non fare battute prendendolo in giro. Potresti avere l’effetto opposto di spegnerlo. Vuoi farlo ridere, non ridurre la sua autostima!

Fiducia “Sii più sicuro”

Ogni persona diventa più attraente quando è al sicuro nella propria pelle.

In breve, c’è Più spontaneità quando una persona accetta se stessa. Quando sei felice di quello che sei, anche le persone intorno a te diventano felici. Avere fiducia in chi sei funzionerà per te in più di un modo. Una donna indipendente e forte che sta anche abbracciando la sua femminilità è la definizione di sexy. Nonostante quello che la società potrebbe dirti, gli uomini vogliono davvero essere sfidati.

Vogliono una donna che non abbia paura di dire quello che pensa. Se vuoi davvero attirare l’attenzione di un uomo, sii fiducioso e abbraccia chi sei. Diventerai immediatamente più attraente. Lo posso garantire.

Sii avventuroso

Le relazioni devono essere divertenti. Non ci lasciamo coinvolgere da uno per avere la stessa vecchia e noiosa routine più e più volte. Questo è particolarmente vero quando si tratta di uomini. Amano l’eccitazione e provano cose nuove.

Ci sono 2 modi diversi per essere più avventurosi:

  1. Fare nuove attività. Fai escursioni nel fine settimana.Sii aperto a tutto ciò che potrebbe interessarti e prova cose nuove.
  2. Sii avventuroso nella vita di tutti i giorni. Quando vai a fare la spesa, divertiti. Dai un po ‘di vita alla situazione. Aggiungere un po ‘di eccitazione e stile alla tua vita quotidiana migliorerà qualsiasi relazione.

Mostra il tuo bel sorriso

Gli uomini adorano assolutamente un sorriso bello e scintillante. Potresti pensare che mettere le ciglia lunghe o un grande rossetto rosso ti attirerà l’attenzione di un ragazzo, ma in realtà un sorriso farà più di quanto potrebbero mettere insieme.

Quando hai un sorriso grande e felice, non solo mostra la tua sicurezza, ma ti fa apparire felice, amichevole e aperto. Abbiamo appena parlato di come gli uomini amano l’eccitazione, beh, un grande sorriso luminoso dà loro quell’eccitazione che bramano.

C’è una ragione per cui gli studi di ricerca hanno scoperto che gli esseri umani sono più attraenti quando sorridono. Ovviamente non puoi fare molto per cambiare il tuo sorriso e il suo aspetto, ma quello che puoi fare è assicurarti di sorridere il più possibile. Un bel sorriso può fare miracoli. Devi solo assicurarti di usarlo.

Calisthenics: di cosa si tratta?

Con questo termine si va a definire uno specifico programma di allenamento, adatto sia per uomini che per donne che permette di raggiungere dei risultati soddisfacenti, pur non utilizzando nessuna tipologia di attrezzo ma solo ed esclusivamente degli esercizi mirati sul proprio corpo. Una tipologia di allenamento che non prevede sforzi eccessivi e che quindi può essere eseguito in qualsiasi fascia d’età, senza il rischio di incorrere in infortuni.
Si definisce particolarmente adatto per le persone alle prime armi, visto che il suo programma di allenamento utilizza delle fasi progressive, iniziando con degli esercizi particolarmente semplici e andando poi a progredire in quelli maggiormente complessi, riducendo al minimo i rischi.

Di cosa si tratta nello specifico

Questo genere di allenamento viene eseguito in maniera totalmente libera attraverso il proprio corpo, che andrà a sviluppare la propria massa muscolare. Per riuscire a fare forza, si andrà ad utilizzare il proprio peso, facendo sì che risulti essere una resistenza, così che possa sostituire eventuali attrezzi. I punti specifici su cui si va a migliorare con questa tipologia di movimento, si basano sulla propria forza, la propria flessibilità, l’equilibrio e l’agilità solo per citarne alcuni.
Tra gli esercizi troviamo i piegamenti, le lunghe, gli squat e molti altri, apportando anche in se stessi alcune leggere modifiche a seconda delle circostanze, così che si possa aumentare la fase di intensità a seconda delle proprie necessità, semplicemente andando a cambiare la propria posizione.

Come dicevamo all’inizio è essenziale innanzitutto partire dagli esercizi di base, come ad esempio possono essere gli affondi e i piegamenti sulle braccia, per poi pian pianino andare ad eseguire esercizi più complessi e con un carico di lavoro maggiore. Questo perché innanzitutto bisogna costruire le basi di lavoro, che rappresentano la parte principale dell’intera disciplina. Questo risulta essere necessario anche perché gli esercizi più complessi non si riescono ad imparare dall’oggi al domani ma si necessiterà di molto tempo e carico di lavoro, che richiederà nel migliore dei casi diversi mesi di allenamento ma in altri, potrebbero volerci anche diversi anni.

Questa disciplina sta diventando sempre più popolare, infatti sempre più persone vi si stanno avvicinando, tanto che ad oggi vengono anche eseguite delle gare, con le varie tipologie di atleti che vengono valutati in base alla qualità di esecuzione degli esercizi.

Le origini del Calisthenics

Questo genere di attività sportiva a delle radici particolarmente antiche ma non hanno mai esploso la propria popolarità almeno fino agli anni 2000 con l’avvento di YouTube, che cominciava a ritrarre le persone che la praticavano. Quindi si può dire che la sua popolarità ed efficacia è stata scoperta solo ed esclusivamente in anni recenti. L’obiettivo di questa disciplina è stato sempre quello di cercare di promuovere uno stile di vita sano ed equilibrato, andando a combattere l’obesità.
Oggi risulta essere una disciplina molto praticata in tutto il mondo e anche all’interno del nostro paese, visto che viene apprezzata per i risultati che si riescono a conseguire nel corso del tempo e per il fatto che non ci siano attrezzi da dover acquistare.
Se quindi vogliamo migliorare la nostra forma fisica, questo genere di attività potrebbe essere una di quelle da prendere in considerazione, visti i lati positivi che può comportare sulla nostra persona, in quanto al miglioramento della nostra salute. Ovviamente così come per tutte le attività sportive, la costanza diventa l’elemento fondamentale da dover applicare, in quanto un’esecuzione degli esercizi in maniera saltuaria, non apporterà assolutamente nessun tipo di risultato sperato. È bene dunque armarsi di pazienza e regolarità nello svolgimento degli esercizi, andandone ad applicare di svariata misura con il ricrescere del tempo.

Il Push Press, un metodo innovativo per allenare le spalle e non solo

Il Push PressOggi è un esercizio fondamentale per sviluppare forza e ipertrofia nelle spalle. Indicato per chi si allena e vuole mantenere un fisico tonico e in forma, e per chi vuole correggere difetti di postura potenziando la muscolatura e migliorare la tonicità muscolare. Questo esercizio vede coinvolte le spalle, il deltoide, ma anche trapezio e tricipiti.

Come si esegue il Push Press in sicurezza

Chi pratica body building ed è gà esperto dell’utilizzo degli attrezzi della palestra non avrà problemi a prendere confidenza con il bilanciere ed i pesi. Chi invece inizia un’attività fisica e motoria per potenziare il proprio corpo ma non ha esperienza è utile che si faccia consigliare da un trainer durante le prime sedute di allenamento. Per iniziare senza sforzo eccessivo è importante afferrare il bilanciere da un supporto o con l’aiuto di un assistente di palestra che controlli i movimenti. Il bilanciere viene portato verso l’alto con una spinta decisa delle gambe che prima si flettono per afferrarlo e poi si distendono in aiuto delle braccia che sollevano il peso. L’aiuto delle gambe è sempre fondamentale per tenere in sicurezza soprattutto la zona lombare che alzando un peso viene sottoposta ad uno stress notevole. L’uso delle gambe è importante proprio perché ci permette di lavorare con carichi importanti.

Controllare i movimenti con il Push Press durante tutto l’esercizio

Controllare bene il movimento è essenziale per evitare flessioni o strappi muscolari e per riuscire nel sollevamento usando solo i muscoli interessati dall’allenamento mantenendo il resto del corpo in sicurezza. Nelle prime fasi del movimento le gambe devono essere ben solide a terra e capaci di flettersi in modo armonico mentre il bilanciere sale verso l’alto. A seguire entrano in gioco le articolazioni del gomito e della spalla che completeranno il sollevamento e manterranno la posizione per i secondi necessari ad un corretto allenamento. Quando si riporta il bilanciere verso il basso si scende nuovamente verso il basso flettendo le gambe e portando il bilanciere al petto. Infine lo si appoggia in terra evitando torsioni eccessive del collo e della testa.

Il Push Press un grande alleato per tonificare e sviluppare le spalle

Il Push Press è un esercizio fondamentale nell’allenamento delle spalle che se eseguito correttamente offre un ottimo potenziale alla muscolatura ed è anche utilizzato in diversi protocolli di forza perché è un valido aiuto in altre discipline sportive come il Push Up in verticale e il Military Press. Il potenziamento muscolare ed il movimento di alzare il bilanciere con l’aiuto delle gambe viene esaltato dalla possibilità di lavorare con dei super massimali. Con questo esercizio e un allenamento costante le spalle si tonificano e si irrobustiscono al meglio.

Il Push Press non è solo l’incremento della forza ma esercizio ideale per ipertrofia e definizione.

Utilizzare il Push Press durante le proprie sessioni di allenamento in palestra è ideale per migliorare la forza e tonificare spalle, deltoidi e avambracci. Chi cerca di migliorare il proprio fisico troverà giovamento con questo esercizio. Ottimo anche per l’ipertrofia, ovvero l’aumento del volume delle cellule che compongono un tessuto, in questo caso le spalle e di muscoli ad esse collegati. Come per ogni esercizio di sollevamento pesi, anche per il Push Press è necessario trovarsi in eccellenti condizioni fisiche e di salute generali e chiedere sempre il supporto di un personal trainer per stabilire come e quando aumentare i pesi del bilanciere da sollevare. Il Push Press è indicato per chi ha già un fisico mediamente allenato e ha un’età idonea. Infatti non si consiglia il Push Press in età adolescenziale perché la muscolatura e lo scheletro non sono ancora definitivi.

Come scoprire il tradimento del tuo partner

Uno dei principali dubbi che può riguardare una coppia è quello relativo ad un possibile tradimento da parte del proprio partner. Ma ci sono dei segnali che permettono di identificare con molta rapidità questa eventualità? Di seguito cercheremo di elencare le tecniche più efficaci per scoprire il tradimento del proprio partner.

I ritmi della vita quotidiana oggi sono davvero molto elevati e l’accumulo di stress è un’eventualità tuttaltro che remota e quindi facilmente la coppia può vivere un momento di difficoltà, con stanchezza e incomprensioni. La conseguenza è che uno dei due può iniziare a non provare più interesse per il partner e a cercare un momento di evasione al di fuori della coppia. Per questo motivo è importante captare eventuali segnali che possono far scoprire un tradimento da parte del partner, uomo o donna che sia.
Rispetto al passato, oggi è relativamente più semplice scoprire un tradimento in quanto la maggior parte degli indizi vengono lasciati sui social network che sono uno degli strumenti più utilizzati per consumare un tradimento. La diffusione di internet infatti ha comportato che un numero crescente di persone riesca a parlare con altri utenti conosciuti sul web dei propri problemi personali; molto persone insoddisfatte del rapporto di coppia si affacciano in questo mondo per conoscere nuove persone con le quali parlare e confrontarsi. In realtà il motivo prevalente che porta queste persone a instaurare, almeno in una prima fase, delle relazioni virtuali è dovuto alla necessità di parlare con qualcuno che sappia ascoltarli e comprenderli, ciò che il partner non è più in grado di fare.
Per capire se si sta consumando un tradimento tramite i social network le alternative a disposizioni sono diverse. Facebook è sicuramente uno dei social maggiormente utilizzato, dove è possibile condividere link, foto e stati d’animo ma anche chattare privatamente con una persona. Un metodo è quello di creare un profilo falso con una serie di caratteristiche che potrebbero destare l’interesse del proprio partner in quanto si conoscono le sue abitudini. Lo scopo è quello di capire, una volta che il partner è entrato in contatto con questo profilo, fino a che punto è disposto ad arrivare. Altrimenti, una soluzione più drastica anche se non proprio ortodossa, è quella di entrare nel profilo del partner e leggere le sue conversazioni private.
Anche l’utilizzo di Whatsapp è fondamentale per comprendere se il proprio partner stia intrattenendo una relazione o un interesse con un’altra persona. Anche in questo caso bisogna verificare le conversazioni nelle chat online o in quelle archiviate, o vedere se c’è un contatto ricorrente il quale però sembra essere alquanto dubbio.
Lo smartphone rappresenta quindi lo strumento fondamentale per comprendere se c’è un tradimento in corso. Sotto questo punto di vista, non è necessario verificare l’utilizzo dei social in quanto esistono diverse applicazioni che permettono, grazie alla geolocalizzazione, di comprendere dove si trovi il proprio partner. Basta fare delle domande giuste al rientro del partner per comprendere se sta dicendo la verita o eventuali bugie celano qualcosa di losco che ha intenzione di nascondere.
Altro elemento che bisogna tenere in considerazione è anche l’eventuale distanza che divide la coppia: situazioni tipiche sono un uomo d’affari che si trova spesso fuori per lavoro o due fidanzati dei quali uno si trova fuori sede per motivi di studio. In questi casi come si riesce a rendersi conto di un tradimento che dovesse consumarsi lontano dalle mura domestiche? La distanza è un fattore che può incidere notevolmente su una storia d’amore poiché la tentazione di una scappatella, che in alcuni casi può diventare una vera e propria relazione parallela, può essere davvero forte. In questi casi ci sono alcune azioni che possono aiutare a capire se il proprio partner stia tradendo in maniera ripeturta. Le cose che possiamo fare possono essere le seguenti:

  • recarsi per qualche giorno dal partner in modo da conoscere abitudini, luoghi e persone che frequenta
  • telefonare improvvisamente al di fuori dell’orario di lavoro o dei corsi universitari in modo da comprendere se è disponibile a conversare
  • farsi assistere eventualmente da un investigatore privato

In ogni caso, indipendentemente dagli accorgimenti e dalle azioni, indicate, per comprendere se ci sia stato un tradimento da parte del partner, bisogna preliminarmente capire se ci sia realmente questa necessità. Con questo vogliamo dire che è fondamentale capire se nella coppia si sta attraversando un periodo passeggero di crisi, che tutte le coppie passano almeno una volta nella durata del rapporto, oppure se realmente è finito qualcosa. La cosa migliore da fare è quella di parlare con il proprio partner per far venire a galla eventuali problemi o comportamenti che possono aver compromesso la stabilità del rapporto. In molti casi, il sospetto di un tradimento può anche essere semplicemente frutto di un momento che il partner sta attraversando a causa di impegni di lavoro che lo rendono particolarmente stanco o che gli provocano continue preoccupazioni. Se si ha la certezza del tradimento bisogna poi capire se perdonare o meno ma questo dipende ovviamente solo dal carattere della persona e dai sentimenti che prova per il partner.

Nave: perché sceglierla al posto dell’aereo

Viaggiare è una delle esperienze più appaganti che si possa fare e decidere come farlo è per questo molto importante.

Escludendo mezzi di trasporto come l’auto e il bus, per i viaggi più impegnativi l’alternativa è chiaramente scegliere tra nave e aereo. Bisognerebbe chiedersi quale dei due sia allora il mezzo migliore per godersi il viaggio, senza sacrificare eccessivamente i tempi.

Ebbene, salve le esigenze concrete e i gusti soggettivi, molte volte la nave è di gran lunga preferibile: ecco perché sceglierla al posto dell’aereo.

Nave vs. aereo: mezzi a confronto

Bisogna ovviamente chiarire il terreno di confronto tra questi due mezzi di trasporto. L’aereo è senz’altro più veloce della nave e permette di raggiungere anche l’altro capo del mondo nel giro di una (sia pure intensa e stancante) sola giornata di viaggio.

Quindi, se ci sono esigenze legate alla lontananza, alla posizione geografica (si pensi ad un Paese che non ha sbocchi diretti sul mare) e, soprattutto, alla necessità di arrivare a destinazione il prima possibile, l’esito del confronto è chiaro in partenza.

Ma non tutti i viaggi (anzi, sono davvero pochi) ci pongono davanti a questa drastica alternativa.

Ad esempio, per raggiungere un’isola vacanziera per le vacanze estive, sia essa nel Mediterraneo sia che si tratti di una località caraibica, la difficoltà di scelta tra aereo e nave può avere un rilievo decisamente maggiore.

Ebbene, quando si pensa all’aereo vi si associano immediatamente due concetti: velocità sì, ma a costi abbastanza elevati.

Anche per quanto riguarda le cd. compagnie low cost, infatti, può capitare relativamente spesso che i prezzi non siano alla portata delle nostre tasche, ad esempio perché non si è prenotato con sufficiente anticipo o perché la destinazione è talmente gettonata che i posti a disposizione vanno letteralmente a ruba (e a caro prezzo).

Senza contare, poi, che l’aeroporto – specialmente se si vogliono visitare le città o si vuole avere libertà di movimento all’interno della località – sono lontani dalla destinazione effettiva, costringendo il turista ad optare per l’impiego dei mezzi pubblici o per aggiungere un’altra voce di costo al biglietto aereo, attraverso il noleggio di una vettura privata.

E, infine, non considerando che – nel tentativo di ridurre al minimo le spese del trasporto aereo – bisognerà accontentarsi di bagagli ridotti, fattore che può essere molto scomodo per alcune destinazioni.

È forse per questo insieme di motivi che sempre più persone stanno decidendo di organizzare le proprie vacanze spostandosi con le navi o con i traghetti.

Per raggiungere molte destinazioni, estive o invernali, infatti, la nave porta con sé una serie di vantaggi di cui ci occuperemo a breve e che possono determinare il motivo per cui è preferibile scegliere la nave al posto dell’aereo.

I vantaggi del trasporto su nave Ma veniamo al dunque ed illustriamo uno per uno i diversi vantaggi che il trasporto su nave possiede rispetto ad un tradizionale viaggio in aereo.

Chiaramente, questo elenco dovrà essere parametrato a quelle che sono le concrete necessità del viaggio, ma, in linea di massima, il discorso è valido per la gran parte delle destinazioni che sono servite da un collegamento navale (sia esso un piccolo traghetto o una grande nave da crociera).

1. Il viaggio in nave e il paesaggio Il trasporto su nave è, diversamente dall’aereo, pienamente compatibile con la voglia di esplorare e ammirare i paesaggi circostanti, posto che (se si esclude il momento della partenza e dell’atterraggio) mentre si viaggia in aereo a stento si riesce a capire la posizione del veicolo. Questo darà spazio alla possibilità di fare foto, ma anche di godere – se c’è bel tempo – della brezza marina e del rumore delle onde.

2. I comfort del viaggio in nave Si sa che prendere l’aereo è stressante: bisogna arrivare in anticipo, aspettare l’imbarco, aspettare lo sbarco e successivamente spostarsi dall’aeroporto per raggiungere il centro cittadino. Inoltre, il viaggio è sostanzialmente scomodo a causa dello spazio ridotto e della necessità di restare quasi sempre seduti al proprio posto. Viceversa, un viaggio in nave o in traghetto permettono di potersi spostare liberamente, di approfittare della comodità delle proprie cabine, nonché di avere la piena comodità, nel caso del traghetto, di portare con sé la propria automobile.

3. La sicurezza del viaggio in nave Certo, il mal di mare può rappresentare un ostacolo per quelli che vorrebbero viaggiare su una nave: e, tuttavia, sono molteplici le soluzioni a questo problema, come assumere farmaci o distrarsi in qualche modo. Ma d’altra parte, non è un po’ quello che succede a chi ha paura dell’aereo? Se poi vogliamo parlare della sicurezza, nei rarissimi casi di incidenti aerei le possibilità di sopravvivenza sono praticamente nulle. Viceversa, un naufragio al giorno d’oggi – per quanto difficile – lascia molte più probabilità di essere soccorsi.

4. Il viaggio in nave è più “equo” per l’ambiente e le persone L’ambiente gioca un ruolo sempre più cruciale nell’opinione comune. Se a certe condizioni un viaggio in nave può essere più “scomodo” è però da preferire comunque se guardiamo al confronto con i costi economici e ambientali dell’aereo. Basti pensare alla dispersione di carburante, all’impatto economico delle multinazionali aeree, nonché ai costi sociali che le compagnie spesso riversano sui propri impiegati.

Servizi di shuttle vs trasporti pubblici: chi conviene?

Quasi sempre, gli spostamenti tra gli aeroporti e il centro città sono vissuti con preoccupazione dai viaggiatori.

Normalmente, infatti, gli hub principali sono molto lontani dal centro e questo comporta la necessità di organizzarsi, in assenza di autonomo mezzo di locomozione, per potersi spostare.

In città come Roma, ad esempio, può essere necessario raggiungere il centro da Fiumicino (o viceversa), oppure arrivare a Civitavecchia per imbarcarsi alla volta delle isole, e così via.

O, addirittura, atterrare in un’aeroporto e andare in un altro o raggiungere da qui la stazione portuale.

Ovviamente, in questo i mezzi pubblici soccorrono nella maggioranza dei casi, offrendo un servizio quotidiano a prezzi contenuti.

Tuttavia, come sempre accade, economicità non corrisponde a qualità. Si tratti di ritardi, coincidenze che saltano, mezzi datati e rallentamenti di ogni tipo, i trasporti pubblici possono mettere alla prova anche i più pazienti.

Ecco perché, in questo approfondimento, cercheremo di capire chi conviene di più nella sfida tra mezzi pubblici e servizi di shuttle aeroportuali.

Consideriamo un esempio estremo, ma non certo infrequente: atterro in aeroporto a Roma e ho l’esigenza di prendere il traghetto.

Mi servirà, quindi, capire come funziona il trasporto dall’Aeroporto di Fiumicino a Civitavecchia, tenendo conto che non esiste una linea diretta tra le due località.

Considerata la distanza tra i due hub, se si prendessero i mezzi pubblici sarebbe necessario far fronte ad un tempo di attesa incredibilmente più lungo: infatti, bisognerebbe attendere il trasporto verso il centro di Roma e da qui prenderne un altro che permetta di raggiungere l’area portuale.

Senza contare il rischio di possibili ritardi, che potrebbero vanificare la coincidenza con inevitabili conseguenze rispetto alle tempistiche e alla scomodità di dover attendere.

Tutto questo, ovviamente, non può succedere se si usufruisce di un servizio di shuttle serio e professionale.

Prenotando il trasporto e definendo destinazione, tappe e numero di viaggiatori, infatti, sarà possibile raggiungere con comodità le diverse destinazioni rilevanti, senza alcun rischio in termini di tempo o altri contrattempi (nell’esempio fatto, la partenza di un traghetto, la chiusura della stazione, uno sciopero dei mezzi e così via).

Nel confronto tra i mezzi pubblici e un servizio shuttle che permetta di collegare le principali destinazioni interessanti per i viaggiatori, sembra che non ci siano grandi margini di partita.

Certo, i mezzi pubblici rappresentano una soluzione più economica rispetto a quella di uno shuttle bus.

E tuttavia, quanto può valere risparmiare qualche euro rispetto alle attese e allo stress che, purtroppo, sono connessi al servizio pubblico?

Peraltro, rivolgendosi ad agenzie specializzate nel trasporto organizzato di passeggeri come Civitavecchia ShuttleExpress sarà possibile beneficiare non soltanto di un servizio attento e professionale, ma anche della personalizzazione alle più diverse esigenze di trasporto (come, ad esempio, la definizione di tappe per raccogliere altri passeggeri).

Il tutto a tariffe decisamente interessanti e godendo della massima comodità e disponibilità assicurate dall’azienda.

Per ulteriori informazioni sulle tratte servite e sulle condizioni della prenotazione, è possibile visitare il link http://www.civitavecchiashuttleexpress.com e individuare l’apposito servizio di interesse o compilare il form per procedere alla prenotazione.