Idee per la tua cucina

Cucina, croce e delizia di ogni italiano. Se da un lato è il fulcro della nostra casa, dove possiamo cucinare deliziosi manicaretti, dall’altro è sicuramente un bell’impegno tenerla pulita. Per ogni casa e persona vi è una cucina diversa, adatta alle esigenze di spazio e di vita quotidiana. C’è chi si accontenta di una cucina poco costosa e chi, invece, esige una cucina di pregio, raffinata nei dettagli e che duri nel tempo. E tu? Quale è la tua cucina ideale? Ecco alcune idee per scegliere la cucina perfetta per le tue esigenze.

Tipi di cucine

Di certo la forma della cucina si dovrà adattare alla quella della stanza nella quale andrà installata, per questo è bene valutare gli spazi e le forme per avere una cucina funzionale.

La cucina lineare, ricopre solamente una parete, è adatta per chi non ha molto spazio a disposizione ma al tempo stesso permette una buona personalizzazione della struttura. Solitamente gli elettrodomestici vengono incassati nel piano inferiore per dar spazio in quello superiore ai pensili.

La cucina angolare o a L è la cucina classica italiana, ricopre due pareti o parte di esse e permette di avere un buon piano di lavoro senza dover eventualmente impegnare il tavolo sul quale si andrà successivamente a consumare il pasto.

Cucina con isola, l’isola può essere attaccata, creando così una cucina a U, oppure staccata dal resto della cucina lineare. La cucina con isola richiede molto spazio a disposizione e risulta alquanto costosa se si considera che si dovranno predisporre gli allacciamenti sotto il pavimento per raggiungere l’isola e non solo alla parete dove verrà posta il resto della struttura.

L’isola permette però di disporre di diversi piani di cottura separati e agevola la preparazione dei cibi qualora vi fossero più persone che cucinano contemporaneamente. Al tempo stesso, l’isola può diventare anche un pratico bancone per consumare i pasti velocemente.

Materiale

Il top cucina in marmo o effetto quarzo e granito è un classico, oramai anche il marmo, in seguito a speciali trattamenti, non è più così delicato come si riteneva una volta quando si doveva prestare attenzione alle macchie di unto che potevano danneggiarlo. Al giorno d’oggi esistono anche superfici ad effetto quarzo, granito e marmo, semplici da pulire e resistenti che permettono di avere un top di qualità.

Il piano in acciaio è invece il paradiso dei cuochi professionisti, però richiede particolare cura perchè le macchie sono sempre ben visibili anche se è considerato il migliore di tutti per l’igiene e la durata nel tempo.

Il piano in gres può essere un’alternativa, ideale per chi utilizza spesso la cucina e non presta particolare cura a come lo fa, il gres porcellanato è molto resistente agli urti, al calore e a praticamente qualunque tipo di macchia.

Il top cucina in resina è invece l’ideale per chi desidera personalizzare la propria cucina, è igienico, resistente a calore ed urti e si pulisce facilmente.

Il piano cucina economico è invece realizzato in laminato, teme però il calore ed a lungo andare anche le infiltrazioni, i pro sono che è igienico e ben resiste ai graffi.

A chi rivolgersi

Ovviamente, scegliere la cucina perfetta non è sempre cosa semplice, soprattutto se si vuole apportare qualche modifica personalizzata. Tra i numerosi negozi e aziende che offrono questo tipo di servizi vi è Febal Casa, presso la loro sede di Firenze troverai personale competente pronto a consigliarti su stili, colori e materiali per realizzare la tua cucina. Puoi visitare il sito www.cucine-firenze.it per maggiori informazioni e preventivi gratuiti.

Plafoniere moderne: stile e creatività al servizio dell’illuminazione

Il bel lampadario della nonna è sicuramente un pezzo di storia della famiglia, ma oltre a penzolare dal soffitto e raccogliere polvere fa poco altro.

Lasciamo perdere quei pezzi di antiquariato e cerchiamo di dare alla nostra casa un nuovo look, più moderno e luminoso grazie a delle plafoniere moderne ma di classe.

Ovviamente le plafoniere moderne non solo rendono l’ambiente casalingo più vivo ma possono dare quel tocco in più anche ad un luogo di lavoro professionale, dove si accolgono clienti prestigiosi o possono illuminare ambienti esterni come potrebbe essere un bel portico.

 

Plafoniere moderne minimaliste

 

Per gli amanti della semplicità, tra le plafoniere moderne si possono trovare dei pezzi che fanno il loro dovere senza troppi fronzoli.

Via libera quindi alle forme classiche, quadrate o rettangolari composte da un semplice pannello in vetro aperto ai lati o chiuso con faretti sostituibili.

Per gli amanti delle linee più tondeggianti ve ne sono anche in versione cilindrica o a forma di palla.

La semplicità è spesso sinonimo di eleganza, quindi perché non valutare di sostituire il vecchio lampadario con qualcosa di più essenziale ma comunque di classe.

 

Plafoniere con braccia in metallo

 

Chi non ha mai sognato uno di quei lampadari con braccia di metallo che dal soffitto sembrano allungarsi verso di noi?

Ne esistono di diversi tipi, come quello con fiori al termine della braccia, quello che sulle punte lascia le lampadine semplici e nude e quello che le protegge con calici di vetro trasparente o colorato.

Una plafoniera che fa del movimento fluido della sue braccia il cavallo di battaglia, per un’illuminazione in movimento che cerca di raggiungere tutti gli angoli della stanza e donare anche qualche tocco di colore.

 

Plafoniere moderne con faretti orientabili

 

I faretti orientabili sono la soluzione perfetta per chi ha bisogno di illuminare più punti della stanza contemporaneamente e vuole però riservarsi la possibilità di decidere da dove deve partire la luce per raggiungere un determinato punto.

I faretti sono solitamente posti su una base, la base può essere anche piuttosto lunga, soprattutto se si intende utilizzare i faretti sospesi sopra un tavolo da pranzo.

Anche in cucina sono un’ottima soluzione, permettono di indirizzare la luce dove più serve, come ad esempio sul tavolo di lavoro o sui fuochi.

Le basi dei faretti sono appese al soffitto tramite dei cavi ed alcuni modelli permettono di far scorrere la base lungo questi cavi, proprio per dare la possibilità di decidere l’intensità della luce.

 

Un insieme di materiali

 

Le plafoniere moderne sono nell’ideale comune oggetti dalle forme strane, particolari e contorte ma se le osserviamo più attentamente potremo scoprire come siano in grado di rendere speciale anche un semplice lampadario.

Si, perché le plafoniere moderne non sono più solo un modo per illuminare la stanza, ma sono anche un insieme di materiali, non solo cavi ma anche le parti che le decorano sono l’esaltazione di vetro e metallo, con i quali gli artisti si sbizzarriscono in forme a volte eclettiche.

È così che nascono plafoniere moderne che danno l’illusione di una pioggia di sfere che scende dal lampadario o che hanno placche metalliche che creano giochi di luce per la nostra stanza.

Senza tralasciare le grandi sfere che sembrano avvolte in fili metallici che ricordano le lampade di riso cinesi rivisitate in chiave moderna.