Cravatte sette pieghe: le regine delle cravatte artigianali

La cravatta sette pieghe è da settant’anni la regina indiscussa dell’eleganza napoletana. Fin dai tempi antecedenti la prima guerra mondiale, la cravatta è sempre stata l’indumento che differenzia l’uomo di valore da quello sciatto e trasandato, che non tiene a sè stesso. Nel corso del tempo, si sono sviluppate diverse tipologie di cravatte, ma è solo dopo la seconda guerra mondiale, nel momento di grande depressione, che emerge dalla tradizione napoletana, distaccandosi dalla tradizione anglosassone.

L’abito sartoriale napoletano è elegante, ma mai troppo formale: infatti, la giacca si caratterizza per la manica più corta, che lascia intravedere il polsino della camicia, oltre che per la minore imbottitura sulle spalle e sulla schiena, permettendo una maggior mobilità. Queste migliorie/innovazioni eclissano definitivamente lo stile pomposo francese e quello autoritario britannico. Le cravatte hanno seguito lo sviluppo dell’eleganza napoletana, fino a affinare una tecnica unica e certificata che porta alla nascita delle cravatte sette pieghe. Non disponendo di fodera interna, i sarti non facevano altro che tagliare la stoffa e ripiegare il tessuto in eccesso all’interno della cravatta, rinforzandone il corpo per darle solidità e spessore.

Cravatta sette pieghe: una tradizione sartoriale tipica napoletana

Abbiamo già detto quindi che la cravatta sette pieghe è una tradizione artigianale napoletana famosissima. Ciò che non abbiamo detto è che molte realtà si affidano ad essa, non solo in Italia, ma anche dall’estero. La sua particolarità sta nell’unicità della sua lavorazione. Essendo un prodotto interamente realizzato a mano, esiste solamente una manifattura al mondo particolare e unica nel suo genere in grado di realizzarla perfettamente. Una cravatta 7 pieghe è una cravatta in cui il tessuto, dopo essere stato tagliato, prima della cucitura finale, viene ripiegato più volte su sé stesso. Rispetto alle cravatte classiche, il risultato è una cravatta più spessa e corposa che, grazie alle sue caratteristiche, rimane ferma e composta, seguendo chi la indossa nei movimenti. La cravatta accompagnerà chi la indossa durante la giornata e si adatterà ai movimenti senza scomporsi o stropicciarsi. Il nodo della cravatta è fermo, non si muove e tiene i lembi che abbracciano il collo della camicia con morbidezza ma allo stesso tempo con fermezza.

Differenza tra cravatta 5 pieghe e 7 pieghe

La differenza tra le cravatte sette pieghe e le cravatte a 5 pieghe sta nella consistenza e nella consistenza. Infatti, le cravatte cinque pieghe sono molto più leggere da indossare e ideali per le stagioni in cui fa molto caldo. Sono cravatte studiate in maniera tale da non stringere intorno al collo, pur rimanendo perfette e indossabili per tutta la giornata lavorativa. Un altro punto a favore dell’eccellenza di Eleganza Napoletana, che trova il modo di soddisfare le esigenze di professionisti e uomini d’affari proponendo soluzioni di abbigliamento adatta a ogni esigenza e stagione.

Come acquistare cravatte sette pieghe artigianali

Acquistare facilmente cravatte sette pieghe artigianali fatte a mano a Napoli è molto semplice. Uno dei brand di maggior tradizione per le cravatte sette pieghe è indubbiamente Eleganza Napoletana, uno shop online attivo sul mercato dal 2008, che ha investito tutta la sua spinta commerciale nell’e- commerce diventando una delle realtà più attente nel settore delle cravatte sette pieghe non sono in Italia, ma in tutto il mondo. Eleganza Napoletana propone eccellenti cravatte sette pieghe sia pronte sia su misura, personalizzate. Il punto di forza è indubbiamente la qualità dei suoi tessuti rigorosamente Made in Italy, come seta jacquard, lana, cachemire, cotone e addirittura lino, e la perfezione della manifattura Made in Naples. Ma Eleganza Napoletana offre anche un servizio impeccabile e un’assistenza al cliente sempre presente grazie a consigli mirati, cuciti su misura sulle esigenze di ogni acquirente. Il brand nasce nel 2008 su impulso di professionisti napoletani particolarmente appassionati ai dettami della sartoria napoletana, e racchiude già nella denominazione tutta qualità e la storia della tradizione sartoriale di Napoli specializzata nelle cravatte sette pieghe e nelle cravatte cinque pieghe. I prezzi al pubblico sono competitivi e c’è un giusto compromesso tra prodotto di qualità realizzato a mano e competitività di mercato. Come se non bastasse, Eleganza Napoletana spedisce in tutto il territorio italiano gratuitamente, mentre per l’estero propone le tariffe concorrenziali e il servizio veloce e sicuro di FedEx. Visto che siamo in periodo pre natalizio, Eleganza Napoletana ti permette anche di spedire il tuo regalo a destinazione con una scatola portacravatta regalo elegante e pregiata, che impreziosisce ancora di più la cravatta rendendola più gradita per chi la riceve.

Pantaloni uomo, lo street wear conquista l’ufficio

Lo streetwear è lo stile che va più di moda negli ultimi anni perché è quello che meglio rappresenta la società contemporanea.

Contrariamente a quello che si potrebbe pensare, viste le caratteristiche di questo stile, non è una “moda giovanile” come molti la definiscono.

Lo streetwear arriva ovunque, persino in ufficio dal momento che l’abbigliamento maschile predilige proprio questo stile soprattutto nella scelta di pantaloni da uomo.

Oggi giorno la parola chiave è comodità e per questo i pantaloni da uomo casual e sportivi hanno invaso gli uffici.

Inoltre, la combinazione casual/elegante è oggi sempre più proposta anche dai più grandi brand di moda.

Ovviamente in commercio ne esistono di svariati modelli, ma se si vuol puntare su capi alla moda realizzati dalla maestria di artigiani italiani, allora basterà visitale il portale www.emmeellesartoriaitaliana.com dove poter trovare dei pantaloni da uomo realizzati con la qualità del made in Italy.

Quali sono le caratteristiche dello streetwear e come nasce questa tendenza

La caratteristica principale di questo stile è quella di nascere da un insieme di sottoculture; quindi, più che un’unica linea è una combinazione di tanti stili.

In particolare, l’abbigliamento streetwear richiama quello sportivo, casual, ma soprattutto urbano.

Se volessimo identificarlo in una “categoria”, probabilmente la più appropriata sarebbe quella dei cantanti hip hop o rap.

Gli abbinamenti ispirati a questo stile sono originali, ma soprattutto comodi.

Ma come è nato questo stile e cosa lo ha portato ad espandersi così tanto, fino ad arrivare addirittura all’interno degli uffici in veste di pantaloni da uomo?

Ripercorriamo la storia di questa moda.

Le radici dell’abbigliamento streetwear derivano dagli outfit degli skater e dei surfer degli anni ’80.

Successivamente, questo stile moderno si è combinato e contaminato con alcune caratteristiche di altri stili: il look hip hop, lo stile sportivo, ma anche il punk.

Come avevamo anticipato, è proprio da questa unione che nasce dato la tendenza sempre più amata ed apprezzata dalla società contemporanea.

Non solo i giovani Millenial, ma anche trentenni e over 30; ad oggi, si può dire che questo stile non ha un target preciso, ma è diventato di tutti.

É sempre più frequente, infatti, vedere abiti eleganti abbinati a sneakers, simbolo dello streetwear, o a felpe casual.

Quindi, pur essendo uno stile molto pratico, si presta benissimo anche a situazioni più eleganti e formali, ad esempio l’ufficio.

In particolare, se pensiamo ai pantaloni da uomo, vedremo come questa tendenza è sempre più consolidata.

Ciò che è certo è che questa moda è ormai un fenomeno globale da Londra a Milano, da Tokyo a New York, tutti lo seguono.

Per quanto riguarda i pantaloni da uomo, quando parliamo di streetwear ci riferiamo a comodi pantaloni o jeans che ben si adattano alla silhouette del corpo.

Se vuoi orientarti verso uno stile ancora più pratico, puoi usare i pantaloni di tute da ginnastica, ma ovviamente questi non si prestano all’utilizzo in ufficio.

Acquista i tuoi pantaloni da uomo su emmeellesartoriaitaliana.com

Come affermato precedentemente, se vuoi acquistare dei pantaloni da uomo, ti consigliamo di visitare il sito di Emmeelle, nota sartoria italiana con una lunga esperienza alle spalle.

Qui troverai tantissimi modelli di pantaloni da uomo: la loro caratteristica principale è l’alta qualità, rimarrai soddisfatto.

Visto che parliamo di streetwear, potrebbero fare al caso tuo i pantaloni Active; parliamo di pantaloni in cotone, comodi e casual che si prestano davvero bene a qualsiasi tipo di abbinamento.

Potrai abbinarli con una camicia elegante, ma anche con maglioncini casual.

Inoltre, sono perfetti per essere usati con delle sneakers, come vuole il codice dello streetwear.

I pantaloni Active hanno nell’interno (sui fianchi) un elastico che ti garantirà elasticità e comfort, non solo, potrai anche regolare il fit dall’interno a seconda delle tue preferenze.

Non ti resta che visitare il sito e scoprire subito tutti i modelli disponibili.

Abbigliamento shabby chic: vi presentiamo Chez Moi

Da quando lo shabby chic è stato eletto lo stile del decennio c’è ben poco da fare: dall’arredo all’abbigliamento, ha conquistato i nostri cuori. Uno stile vintage e vissuto allo stesso tempo, in grado di emozionare e di riportarci indietro nel tempo. Lo shabby chic va ben oltre, è molto più di uno stile di vita: dà l’occasione di esprimere la personalità.

Se ti piace l’idea di un look vintage, non perdere assolutamente l’occasione di valutare i capi di abbigliamento shabby chic più alla moda. Molte fanno l’errore di credere che questo stile sia trasandato, ma è quanto di più lontano dalla realtà possa essere. Non solo ogni dettaglio va ragionato prima di essere indossato, ma segue delle regole precise. E Chez Moi è la linea che fa per te.

La linea di abbigliamento shabby chic di Chez Moi

Sono passati ormai più di dieci anni da quando Sheila e Alessandro hanno fondato Chez Moi con l’obiettivo ambizioso di proporre uno stile originale e accattivante: lo shabby chic nel mondo della moda e non solo. Perché se è vero che tale impronta si è affermata rapidamente nell’arredo, nell’abbigliamento ha dovuto affrontare i gusti più esigenti.

Nel corso del 2015, infatti, Chez Moi ha iniziato a proporre dei capi di abbigliamento vintage irrinunciabili. Raffinatezza e originalità sono due componenti essenziali per il brand, che ha posto il vintage come filo conduttore di ogni prodotto disponibile sul loro sito. Le loro collezioni sono ideali da scoprire se sei un’amante dello shabby chic: ispirazioni romantiche che conquistano il tuo guardaroba.

Dalle bluse fino alle gonne, dalle camicie agli short in pizzo, la moda ha una nuova espressione: quel tocco vintage che non guasta mai. Molto belle sono le tuniche estive shabby chic di Chez Moi, irrinunciabili da mettere in valigia prima di partire per il mare. E come non citare le tuniche in pizzo Versailles, disponibili in varie colorazioni? Sarai sempre trendy e originale.

Il pizzo e il tessuto Sangallo sono due materiali shabby chic che non puoi lasciarti sfuggire. Questo stile segue dei dettami molto precisi, perché l’aspetto fondamentale da ricordare è uno: un’impronta vintage che ti permetta di risultare come una viaggiatrice del tempo, senza strafare. L’idea migliore è quella di mixare dettagli moderni ad abiti shabby chic: l’effetto ottenuto sarà super trendy.

Come vestirsi Shabby Chic?

Il look shabby chic è assolutamente morbido nelle linee e nelle forme. Non dà un senso di costrizione, né dall’esterno, né per quanto riguarda la percezione addosso. Un outfit shabby chic non guarda solo al passato, ma all’effetto finale: per esempio, i tessuti naturali sono irrinunciabili da avere nell’armadio. Il cotone e il lino ti permettono di unire praticità a un look vintage e alla moda.

Di base, la regola è che se scegli un pizzo per una maglietta o uno short, potrai poi abbinare un tipo di indumento più moderno, mentre è fondamentale che il taglio sia morbido, che non ti costringa troppo le forme. Devi ispirare semplicità, ma al contempo sprigionare vintage: per questo, un mix di stile shabby chic e moderno nell’abbigliamento è tanto difficile.

La gonna corta è solitamente messa da parte quando si parla di shabby chic, mentre le gonne lunghe e ampie sono da prediligere, possibilmente con stampa fiorita o in pizzo. Per quanto riguarda i colori, le tonalità chiare vincono sempre: le migliori.

Non dimenticare, infine, di aggiungere un dettaglio romantico nel complesso: una spilla, un accessorio, una borsa. Basta davvero molto poco per ottenere quel look vintage shabby chic che ti farà apparire al tuo meglio. Scegli il tuo fornitore di abbigliamento preferito (come Chez Moi): decidere cosa indossare al mattino non sarà più un problema!

Svetlana Tomasevschi: scopriamo di più su questa donna di successo

Svetlana Tomasevschi è una donna di successo, una figura d’ispirazione da conoscere e da non perdere. Dal suo progetto Behind ai conseguimenti personali che ha ottenuto lavorando per l’agenzia Marchio di Fabbrica, è diventata un modello e punto di riferimento per chiunque desideri investire nel settore digital e puntare alla comunicazione di qualità.

Svetlana Tomasevschi e il suo progetto Behind sono da prendere a esempio: perché oggi, più che mai, c’è bisogno di qualcuno che ci spinga a ricordare che non è solo il lavoro a essere importante, ma anche la passione che mettiamo nello stesso. Scopriamo di più su questa donna di successo, sui suoi studi, hobby e sul progetto Behind.

Chi è Svetlana Tomasevschi

Non è solo un’imprenditrice digitale, è molto di più, dal momento in cui sta ispirando tantissime persone a ritrovare le proprie passioni e accostarle al lavoro. Il suo talento principale è credere – in se stessa e nei suoi progetti. Ma soprattutto è una comunicazione giovane e d’impatto. Dopo aver studiato all’Università di Venezia, la strada è stata lastricata di successi per Svetlana Tomasevschi.

Attualmente, infatti, lavora come Direttrice Marketing presso l’agenzia Marchio di Fabbrica, occupandosi della comunicazione di alcuni dei brand più importanti di sempre. Mizuno e Aprilia su tutto. E nel suo futuro c’è molto di più: da quando ha lanciato il progetto Behind, il nome di Svetlana Tomasevschi è ovunque: un blog, un sito, ma ancor di più un pezzo importante della sua carriera.

A soli 35 anni, dopo aver conseguito la laurea di Marketing e Gestione delle imprese, Svetlana sta conquistando il mercato, come motivatrice e ispiratrice. Ha lavorato anche come responsabile marketing in un’azienda del settore delle energie rinnovabili: l’ecologia è un altro tema tanto caro a Svetlana. Una donna che ci appare caratterizzata da forti valori, da sogni, ma soprattutto desiderio di superare se stessa e di raggiungere il successo, senza dimenticare la strada per la felicità.

Che cos’è Behind

“Nessuno si conosce fino in fondo… ci si scopre ad ogni ostacolo superato, conquista condivisa, felicità inaspettata o delusione nascosta.”

I messaggi che Svetlana lancia nel suo blog – con una frase d’apertura davvero magnifica, scritta dalla sua penna – passano anche e soprattutto per le fotografie. Svetlana è una donna appassionata di moda, di abbigliamento, ma anche di viaggi e fotografia, di libri e sport. Perché vivere di passioni è il motore dell’anima, di ciò che ci ricorda di essere felici davvero.

Il filo conduttore del blog Behind di Svetlana Tomasevschi è solamente uno: la possibilità di ispirare gli altri. Ed è per questo motivo che si trovano tante sezioni, dallo sport alla musica, per abbracciare quante più persone possibili, per dare loro un modo di ritrovarsi. Per comunicare che, su tutto, vincono i sogni, anche nella vita reale.

La moda è una parte molto importante nella vita di Svetlana. Ed è facile capire perché: mediante l’abbigliamento, abbiamo sempre la possibilità di esprimerci, di mostrare la nostra personalità. La moda non è solo un semplice “vestito”, ma è molto di più: è una comunicazione potente del nostro carattere, di chi siamo davvero, di chi vorremmo essere.

Capita anche che Svetlana dia preziosi consigli su come allenarsi in casa, o suggerimenti su come impostare la comunicazione sui Social Network. Lei stessa ha un profilo su Instagram che segue con cura, dove dà ai follower delle dritte su come raggiungere il successo in modo del tutto spassionato. Decisamente, la sua forte presenza sul web aiuta a comprendere come funziona il settore digital. Ma soprattutto permette di capire che, nonostante tutto, siamo noi ad avere le chiavi in mano del nostro successo: l’importante è sfruttare il talento.

Fornitore abbigliamento: dove trovare il migliore online

Oggi più che mai sappiamo quanto sia importante avere un e-commerce di successo, soprattutto nel campo dell’abbigliamento e diventare il punto di riferimento di tutti coloro che vanno alla ricerca di capi dei migliori brand e di qualità.

Tuttavia, si può avere il miglior portale al mondo, ma senza un affidabile fornitore abbigliamento, non sarai in grado di tenere sempre aggiornato il tuo inventario.

Trovarne uno di fiducia non è semplice ma neanche impossibile dal momento che in nostro aiuto arriva il web dove poter confrontare tra loro i vari fornitori e soprattutto leggere feedback e commenti di coloro che li hanno scelti prima di te.

Uno dei fornitore abbigliamento online maggiormente richiesto è https://www.ghiraf.it/it/ che propone ai suoi clienti un ampio catalogo di abbigliamento delle migliori marche, sempre alla moda e a prezzi competitivi.

Risulta, però, naturale a questo punto chiedersi quali sono quegli elementi che determinano la serietà di un grossista e soprattutto dove trovare il migliore online.

Fornitore abbigliamento: come costruire un rapporto di fiducia

Quando si deve ricercare il proprio fornitore di abbigliamento, bisogna capire bene quelli che sono i ruoli che ricoprono queste figure dell’ambito del mercato italiano ed estero.

Innanzitutto, dobbiamo sottolineare che i fornitori non sono produttori, ovvero non realizzano loro stessi i capi di abbigliamento, ma semplicemente coloro che si occupano dell’approvvigionamento di tutto ciò di cui hai bisogno e che provvedono alla consegna della merce: pertanto dovresti stilare una lista di quelli che sono brand, stili, materiali e tipologia di vestiario sui quali vuoi puntare e riferire poi la tua scelta in modo che il fornitore abbigliamento possa rispondere prontamente alle tue richieste.

Compito di questa figura è quindi quello di creare un collegamento tra il produttore e te, cliente, per far ciò bisogna rivolgersi ad una persona che sia esperta della nicchia di riferimento del tuo e-commerce, di modo che riesca a trovare facilmente, durante mostre o fiere di settore, il rivenditore perfetto per il tuo ambito di competenza.

Se, invece, vuoi puntare sul dropshipping, puoi utilizzare come fornitori della tua merce, stockisti internazionali, importatori o distributori che rendono disponibili tutti gli articoli acquistati dai grossisti e/o produttori in qualsiasi mercato, e quindi poter vendere la loro merce sulla tua piattaforma.

Come trovare il migliore fornitore abbigliamento on line

Fatta questa dovuta precisazione, rimane il dilemma di dove poter trovare un valido fornitore abbigliamento online; la risposta appare abbastanza scontata, ovvero, il web.

La prima cosa da fare, infatti, è cercare informazioni tramite le banche date specializzate quali Guida Monaci e Infoimprese grazie ai quali potrai effettuare ricerche in base al settore di competenza, merce, prodotto.

Mentre se vuoi fare ricerche a livello internazionale, allora dovrai puntare su portali come Global Sources e Europages.

Infine, una fonte valida per ottenere contatti e trovare il giusto fornitore è effettuare una semplice ricerca tramite Google e compare tra loro i risultati di ricerca ottenuti.

Nello specifico si dovrà far attenzione a:

  • aggiornamento catalogo prodotti,
  • brand presenti,
  • numero minimo di ordine,
  • tempistiche di spedizione,
  • prezzo per ordine,
  • assistenza,
  • politica di rimborso in caso di mancanza di qualche capo.

Da non sottovalutare è anche tutto ciò che è “offline” ovvero partecipare a fiere di settore in modo da poter stabilire nuovi contatti e trovare così anche un abile fornitore abbigliamento; ti renderai così conto del ventaglio di opportunità di cui disporrai.

In base a quanto abbiamo affermato in questo post, risulta chiaro come quando si sceglie un fornitore, bisogna far attenzione a non accettare semplicemente la prima offerta che si riceve, ma piuttosto di prendere tempo e valutare attentamente ogni opzione.

Inoltre, per diventare un buon commerciante, dovresti negoziare i prezzi dei prodotti dimostrando così di conoscere il mercato e se hai già qualche rapporto con un fornitore abbigliamento, nulla ti vieta di contattare la concorrenza per tentare di far scendere i prezzi dei tuoi prodotti rendendoli così competitivi.

Leggings BeGood: snellenti, drenanti e migliorano la circolazione

Spesso le donne sono in continua lotta con i centimetri di troppo e con la cellulite che sembra essere eterna ed incontrastabile.

Non è raro imbattersi in casi in cui una dieta salutare ed un’adeguata attività fisica non sono sufficienti a dire addio una volta per tutte a questi fastidiosi inestetismi, per cui si inizia a fare affidamento su prodotti quali creme o gel non sempre trasparenti e sicuri in termini di composizione, che non spesso sembrano non dare i risultati promessi.

Se c’è un capo di abbigliamento che sembra essere proibito in questi casi, questo è il leggings che viene quasi demonizzato vista la sua aderenza in grado di enfatizzare tutti i difetti fisici.

D’altro canto si tratta di una soluzione comoda e casual per la vita di tutti i giorni, per cui doverci rinunciare può essere fastidioso.

BeGood riesce a risolvere con un unico prodotto entrambi i problemi.

I leggings snellenti BeGood sono un vero e proprio trattamento di bellezza da indossare senza aver paura di trasparenze in grado di mostrare i difetti in eccesso.

Leggings funzionali, cosa sono?

I leggings drenanti BeGood sono un capo al contempo funzionale ed alla moda.

Il tessuto modellante unito all’azione del bio infrarosso riesce a determinare una stimolazione a livello del microcircolo, elemento di fondamentale importanza tenuto conto del fatto che spesso la cellulite è connessa proprio all’insorgenza di problemi di circolazione a livello linfatico con conseguenti depositi liquidi nelle zone cruciali quali glutei e cosce.

Questo leggings funzionale, quindi, riesce ad eliminare i liquidi in eccesso e grazie alla presenza di caffeina va contemporaneamente a tamponare l’effetto buccia d’arancia.

Il tessuto, inoltre, genera un effetto super slim, che sin da subito fa sì che vengano eliminati alcuni centimetri di troppo da vita, fianchi e cosce.

Quindi questi sono dei leggings con un effetto snellente immediato che continuano ad esercitare la loro azione di stimolo circolatorio costantemente, massimizzando i risultati.

Il tessuto contiene anche Aloe Vera e Vitamina E, queste sostanze rendono il leggings idratante e capace di rivitalizzare la pelle.

Come usare i leggings modellanti

I leggings massaggianti BeGood possono essere adoperati come dei comuni leggings.

Sul sito vi sono innumerevoli tonalità tra cui scegliere che vanno ad impreziosire questi tessuti di progettazione Svizzera e produzione italiana che, grazie alla loro qualità, mantengono la loro forma e le loro funzionalità anche dopo molti lavaggi.

Perciò ognuno di questi leggings anti cellulite riuscirà ad impreziosire ogni outfit.

Inoltre il tessuto è provvisto di un filtro anti UV, per proteggere la pelle dai raggi solari e di tassello con effetto anti batterico.

I primi risultati sono visibili già dopo i primi utilizzi, tenendo sempre bene a mente che sin da subito si possono avere centimetri in meno su vita, cosce e fianchi.

Ovviamente, un utilizzo costante e prolungato nel tempo riescono ad ottimizzare i risultati.

In particolar modo indossando il leggings per circa 8 ore al giorno per un periodo di 28 giorni, si riesce ad avere la performance che si evince nei test clinici.

Magliette King Queen: cosa sono e quanto costano

Le magliette King e Queen sono maglie che presentano appunto la scritta stampata sia di fronte che sul retro oppure solo su un lato, ne esistono con diverse varianti e fantasie per tutti i gusti, per le coppie che desiderano vestire un capo abbinato per occasioni speciali, come feste tra amici, pur mantenendo un look casual o sportivo con un tocco di ironia.

 

Maglietta Queen

 

Queen, ovvero regina, è la maglietta per lei.

Compagna e regina del suo king, che vestirà la maglietta abbinata.

Le magliette Queen hanno solitamente un taglio più femminile, ovvero leggermente sfiancate, proprio per donare un po’ di eleganza e mettere in risalto i fianchi anche in modelli molto basici sia nel tessuto che nelle decorazioni.

Proprio in merito alle decorazioni, è qui che si sbizzarrisce la fantasia.

Si passa dalla classicla scritta Queen con relativa corona a quella con il numero 01, come avviene per le magliette delle squadre sportive.

Esistono poi le versioni con altre scritte sempre in inglese come I love my King oppore I’m his Queen, può essere scritta su un lato mentre l’altro riporta la sola scritta Queen.

Sono magliette casual, disponibili in colori base tinta unita come bianco o nero ma per un tocco più personalizzato se ne possono trovare anche di colorate o fantasia.

 

Maglietta King

 

La maglia King spetta ovviamente a lui e dovrà abbinarsi a quella della sua signora.

Per questo si può giocare sui colori, se lei veste nero, a lui potrebbe spettare la maglia bianca.

Anche la scritta solitamente è nello stesso formato, queste magliette si possono facilmente acquistare on-line o ordinare su siti internet o negozi che le realizzano e hanno stampe standard sia nel formato Queen che in quello King da applicare sulle rispettive maglie.

Non sarà quindi difficile per una coppia avere delle magliette create con lo stesso stile e disegno.

La maglia da uomo è notoriamente più regolare di quella da donna, i fianchi sono infatti dritti, mentre per il girocollo non vi sono solitamente differenze.

Per quanto riguarda le scritte, oltre alla classica King con corona, ci si può sbizzarrire anche con richieste particolari come I’m her King o I love my Queen.

Vi sono diversi modelli disponibili con diverse varianti, dal colore di base, tinta unita o fantasia, alla presenza di disegni, per esempio cibo se un uomo è il King della cucina.

 

Costo

 

Il prezzo per delle semplici magliette in cotone con solo la classica scritta stampata parte dai 5 euro circa sino ad arrivare ai 30 euro.

Ciò che influisce sul costo della maglia non è solo la qualità del tessuto, ma anche l’ordinare taglie diverse per lui e lei, oppure personalizzare la scritta con ulteriori dettagli o disegni, come l’aggiunta del nome o brillantini.

Oltre alle magliette, si trovano in commercio anche felpe, che sicuramente hanno un prezzo più alto rispetto ad una t-shirt.

Questo tipo di maglie si possono facilmente reperire on-line su siti come www.mydigitalprint.it, spesso anche studi fotografici sono dotati di macchine per stampa su tessuti e possono in poco tempo realizzare la decorazione sulla vostra maglietta preferita.

Le magliette King Queen possono rivelarsi un’idea simpatica ed economica per un regalo di anniversario, meglio ancora se personalizzate con nomi, foto o dediche per rendere ancora più speciale il dono.