Telesplash – Motel Paradiso

Motel Paradiso è un nastrone costruito ad arte per ballare, bere e limonare. Un lavoro discografico godibile perché genuinamente cazzone, dichiaratamente easy listening, per prendersi poco sul serio e scuotere il bacino al ritmo power pop che scandisce l’intera scaletta. Insomma, un’architettura sonora da chiassosa festa di provincia, in cui si brinda con gli amici di sempre e si ritrovano vecchie fiamme, forse ancora ardenti. “Motel Paradiso” e “Dai ’90 in poi” sono ideali per ballare sul pavimento viscido di alcool e altre schifezze non identificate; il ritmo di chitarra e il battito di mani farebbero sciogliere anche i soliti, timidissimi soggetti che siedono in disparte all’angolo della stanza (non mancano in nessuna festa che si rispetti). Invece “Il giovane addio” e “Affogare”, godibilissima traccia di apertura, ci introducono con leggerezza amori disperati e cuori spezzati (altra costante presenza di ogni festa che si rispetti): “e come un aquilone sei scappata dalle mani di chi, credeva che volare fosse solo un privilegio così”. Beh, fatevi spuntare le ali e correte ad agguantare la matassa del filo. La scaletta si conclude con “Il Muro”, l’ultimo brindisi prima di iniziare a stringere mani, distribuire baci, dare l’addio ai convitati e alla vostra sobrietà. Chissà, forse la festa continua da un’altra parte.

Motel Paradiso è un ostello della gioventù, ideale per soggiornare qualche notte all’insegna del divertimento semplice e ruspante. Affrettatevi, i posti sono limitati.

(Filippo Di Iorio)

Forears – 2012

Telesplash – Motel Paradiso

Tracklist

1.Affogare

2. L’eclissi solare

3. Motel Paradiso

4. Il giovane addio

5. Solo tuo

6. Dai ’90 in poi

7. Senza volere

8. Lacrime in eccesso

9. Il muro

Lascia una risposta