Sakee Sed – Ceci N’est Pas Un EP

sakee-sed-ceci-nest-pas

Sakee Sed è il curioso nome di un gruppo psycho/rock nato come duo nel 2010 ed allargatosi nel corso del tempo. Una band che ha lavorato tanto sul campo: più di 80 date nel 2010 e 100 nel 2011, una partecipazione al MiAmi Festival, ricordando opening ad artisti come Bud Spencer Blues Explosion, Verdena, Giorgio Canali e Niccolò Fabi.

Il loro primo lavoro, dal titolo “Bacco Ep”, faceva già intendere la vena della band; quest’anno i Sakee Sed si ripropongono con “Ceci N’est Pas un EP”, un album di sei tracce prodotto da Appropolipo Records, l’etichetta da loro fondata nel 2012.

Il primo pezzo, nonchè singolo, è “Boccaleone”, forse il brano meno interessante dell’album: la parte strumentale è accattivante, ma la voce del cantante Marco Ghezzi non sembra amalgamarsi del tutto con il resto dei suoni. Un’altra cosa è la seconda traccia, “Il mio Altereggae”, in cui la voce è perfetta e la parte in xilofono notevole, come il botta a risposta tra gli strumenti. E’ un pezzo ironico, con buon ritmo ed energia.

La capacità dei Sakee Sed di cimentarsi con più generi si palesa con “Metal Zoo”, in cui esce la vena più rock del gruppo, che genera un pezzo potente, interessante a livello strumentale e con un buon ritmo.

Ma non dimentichiamo che i Sakee Sed si autoetichettano come psycho/rock, perciò con il procedere dell’album possiamo incontrare il loro lato più folle, a volte onirico, come nel caso di “Olderifa Express”; in seguito, “Jimmy si è perso nel delirio” è già dal titolo un chiaro invito a capire le intenzioni di questi ragazzi. E’ forse è il pezzo più interessante dell’intero album, fortemente rock e psichedelico, una psichedelia che si respira nell’umore e nelle sensazioni allucinogene che il brano dà all’ascoltatore.

“Strappi bianchi”, un pezzo tanto riflessivo quanto incazzato, chiude “Ceci N’est Pas un EP” ed il suo interessante sestetto di canzoni. I Sakee Sed, senza interrompere il loro rispettabile percorso on the road, propongono un album che rappresenta un buon invito all’ascolto della loro musica, schizzata, travolgente, rock.

(Davide Mirabello)

Sakee Sed – Ceci N’est Pas un EP

(Appropolipo Records, 2013)

1. Boccaleone

2. Il mio Altereggae

3. Metal Zoo

4. Olderifa Express

5. Jimmy si è Perso nel Delirio

6. Strappi Bianchi

Lascia una risposta