Revolution Number 9 – Pulling the Trigger

«Immagina ciò che vorresti: l’atteggiamento di Gallagher, la chitarra di Craddock ed i testi di Weller. La rivoluzione è già iniziata ed è qui nei Revolution Number 9».

Queste sono le parole con cui Mod Radio Uk etichetta gli italianissimi Revolution Number 9 in quel di Gran Bretagna. È da un paio di anni che qualche interessante gruppo italiano riesce ad esportare il proprio Britpop anche nella sua terra madre, e tutto questo non può far altro che rendere contenti noi grandi amanti della musica di Oltre Manica.

Ed il sound fortemente British dei Revolution è qualcosa di palpabile ad ogni nota, e con un nome che chiama in causa la canzone più delirante mai pubblicata dai Beatles. Quello dei Revolution infatti è un continuo richiamo di artisti e gruppi che hanno fatto la storia del genere e del rock in generale, soprattutto di quello più recente. Si può passare benissimo dagli Oasis ai The Fratellis, agli Arctic Monkeys. E tutto questo rappresenta un piacevole tuffarsi in atmosfere non tipicamente italiane, ma che seguendo il celebre “italian do it better” pare riuscire particolarmente a fare effetto.

I Revolution, poi, sono un gruppo che ormai da un paio d’anni si è proposto in Italia ed all’Estero. Nel 2006 è uscito il loro primo album, dal titolo “Standing in your City”. Già questo primo lavoro ha garantito loro un po’ di successo e notorietà, tanto che le prime 1000 copie stampate dell’album si sono esaurite in fretta. E subito dopo è arrivato anche il successo Oltre Manica, il gruppo insomma ha iniziato a fare subito risultati “lì dove conta”.

Ora, la band dopo qualche cambio di line up è tornata quest’anno con una nuova formazione è si è proposta con un Ep dal titolo Pulling the Trigger, nel quale butta fuori tutta la propria vena British. Fortissimo il richiamo con la band “The Fratellis”, i famosi autori di “Chelsea Dagger”. I 5 pezzi che formano l’Ep sono tutti abbastanza movimentati e non lasciano spazio alla ballata in stile “Wonderwall”, che nel recente passato ha dato lustro al Britpop. I Revolution Number 9 danno rock da ballo e sfogo di energie. Il suono è di quelli da tipica band Britpop moderna, che da spazio solo ad un pò di amarcord grazie ad un effetto organo in stile The Doors che accompagna in maniera abbastanza rockeggiante gli alti strumenti nel primo brano dell’Ep “Nothing Wrong”.

Insomma un gruppo di ragazzi che fa la sua bella figura, e che diversa gente da cui sono seguiti da anni ha definito “la band italiana più british che esista in Italia”. Perciò good luck guys, e continuate la vostra rincorsa verso le terre d’Inghilterra. La partenza è stata positiva.

(Davide Mirabello)

Revolution Number 9 – Pulling the Trigger

(Resonance/BulbartWorks – 2012)

Tracklist:

1. Nothing Wrong

2. Pulling The Trigger

3. You Know You’re Mine

4. What’s Going On

5. I Wanna Be Somebody Else

Lascia una risposta