La classifica degli album del 2012 di Radio Bombay

Pomeriggio del 31 dicembre, lo stomaco sta indossando la mimetica e controllando gli armamenti. In questi momenti di calma apparente, classici prima di una guerra, noi abbiamo deciso di rilasciare la nostra classifica. Nel caso non dovessimo superare cenone, nottata, colazione, contropranzo coi parenti, varie ed eventuali, ci piace lasciarvi così, con la nostra idea sul meglio che ha offerto la musica italiana in questo anno. In redazione il dibattito è stato ovviamente acceso, ma la pace è stata assicurata dall’incontestabilità dei numeri (oltre che da una commissione ONU) . Abbiamo adottato un criterio rigorosamente oggettivo: ogni redattore aveva a disposizione due nomination, dalla lista così ottenuta ognuno ha ricavato la sua top ten; abbiamo assegnato un punteggio ad ogni disco in base alla posizione occupata (dieci punti per la prima, nove per la seconda e così via). Siamo abbastanza convinti del risultato.

Con sole dieci posizioni a disposizione non ce la facevamo a segnalarvi tutto quello che ci ha colpito di quest’anno musicale, così ecco i “fuori classifica per un pelo”, comunque consigliatissimi. Una menzione a parte meritano i tre maestri che abbiamo tenuto fuori classifica per scelta: Franco Battiato, Francesco De Gregori e Francesco Guccini. Forse ingenuamente, ci sembrano ancora una cosa a parte.

Buona fine, buon inizio, e che la forza sia con voi e con il vostro apparato digerente.

Basta chiacchiere, ecco la classifica:

MIGLIOR ALBUM DEL 2012

1. Afterhours – Padania

2. Calibro 35 – Ogni riferimento a persone esistite o a fatti realmente accaduti è puramente casuale

3. Offlaga Disco Pax – Gioco di società

4. Diaframma – Niente di serio

5. Fine Before You Came – Ormai

6. Craxi – Dentro i battimenti delle rondini

7. Teatro degli Orrori – Il mondo nuovo

8. Vinicio Capossela – Rebetiko Gymnastas

9. Giardini di Mirò – Good Luck

10. Nobraino – Disco d’oro

GLI ALTRI ALBUM DEL 2012 DA NON PERDERE

– Franco Battiato – Apriti Sesamo

– Francesco De Gregori – Sulla strada

– Francesco Guccini – L’ultima Thule

– Operaja Criminale – Roma, guanti e argento

– Niccolò Fabi – Ecco

– Alessandro Fiori – Questo Dolce Museo

– Roberto Angelini – Phineas Gage

– Kardia – No

– Havaha – La settimana

– Ilenia Volpe – Radical chic un cazzo

– Ronin – Fenice

– Guano Padano – 2

– Mimes of Wine – Memories of the unseen

– Fusch – Corinto

– Melampus – Ode Road

– Drunken Butterfly – Epsilon

– Managment del Dolore Post-Operatorio – Auff!!

– Thony – Birds

– Umberto Maria Giardini – La dieta dell’imperatrice

– Il Pan del diavolo – Piombo, polvere e carbone

– Iori’s eyes – Double Soul

– Alessandro Grazian – Armi

– SMS – Da Qui a Domani

– Gianluca De Rubertis – Autoritratti con oggetti

– Dulcamara – Uomo con cane

– Il cielo di Baghdad – Unhappy the land where heroes are needed or lalalala, ok

– ED – One hand clapping

– DiMartino – Sarebbe Bello Non Lasciarsi Mai Ma Abbandonarsi Ogni Tanto È Utile

– Colpesce – Un meraviglioso declino

– Drink To Me – S

Un pensiero riguardo “La classifica degli album del 2012 di Radio Bombay

  1. Era ora che finalmente qualcuno lasciasse fuori i vari Dimartino e Colapesce dai primi posti delle top list! E desse a Cesare quel che è di Cesare ovvero Afterhours, Diaframma, Teatro degli orrori e Offlaga nei top! Personalmente avrei inserito anche SMS e il Management, ma è finalmente una lista coi controcazzi :)

Lascia una risposta