Letterina di fine anno. Buon 2013 a tutti! (sosteneteci ancora, più di ieri e meno di domani)

Da anni ormai il 31 Dicembre significa per me determinate cose: fare la fila in banca la mattina per pagare alcune tasse (tradizione vuole che io mi sbriga sempre all’ ultimo secondo) e scrivere la letterina di fine anno su ciò che è stata Radio Bombay negli ultimi 365 giorni.

Rileggendo quella dello scorso anno mi rendo conto che siamo riusciti a raggiungere ogni tipo di obiettivo che ci siamo prefissati nel tempo.

Radio Bombay fa i primi passi nel 2009, nel 2010 inizia ad andare all’asilo (mi suggeriscono che ora si chiama scuola dell’infanzia), nel 2011 è diventata un’adolescente. Nel 2012 ha fatto l’università, consacrandosi finalmente all’interno di un determinato contesto musicale. Ora inizieremo a lavorare come si deve, abbiamo finalmente costruito e formato  come meglio non si poteva la nostra creatura, che è pronta alla consacrazione definitiva.  Una web radio nata per gioco che è diventata tra le realtà più interessanti e lodevoli a livello nazionale.

Per il 2013 abbiamo delle novità già interessantissime, che non sveleremo ora ma a tempo debito.  Per una volta ho voglia di sbilanciarmi  e affermo che sarà l’anno in cui i nostri sogni potranno finalmente essere realizzati. La fortuna di essere circondato da persone che al progetto tengono quanto me  è stata la svolta dell’ultimo anno.

Radio Bombay è una grande famiglia e ha tenuto le porte spalancate sempre a tutti. Ciò che più mi da soddisfazione è la coerenza e la trasparenza con cui abbiamo sempre agito.

Su troppe cose non ho le parole necessarie e adeguate per descrivere al meglio ciò che abbiamo fatto finora, mai come quest’anno ho difficoltà ad esprimermi, consapevole che tutto si potrebbe  racchiudere in un “ABBIAMO SPACCATO I CULI”.

Quest’anno eviterò la lista dei ringraziamenti, perché seriamente sono diventate troppe le persone che ci supportano/sopportano e che meriterebbero più di una semplice frase, ma mi limiterò a dire “vi voglio bene”.

Non vi abbiamo mai chiesto nulla, vi chiedo semplicemente una cosa: SOSTENETECI ANCORA, PIU’ DI IERI E MENO DI DOMANI.

Grazie gente, grazie Radio Bombay, buon 2013 a tutti.

Luca Rovito

Lascia una risposta